Punkadeka festival

A PART OF US: Different Stories On The Same Road

Già presenti di recente sulle nostre pagine con la premiere video del singolo “Fake (Social) Stars” ritroviamo oggi i veronesi A Part Of Us con la portata principale, ossia il nuovo disco “Different Stories On The Same Road”, che fa già capire il tema portante dei suoi testi già dall’artwork, con una società ormai sempre più “virtuale” e incline al mondo Social Network. Ascoltando il disco si notano da subito due cose: in primis la capacità dei Nostri di mettere insieme buone canzoni e in secondo luogo l’amore viscerale per l’hardcore melodico. Partendo dal primo punto, ciò risulta lampante dall’abilità con la quale la band passa dalla classica zona di comfort (l’hardcore melodico, per l’appunto) a scenari esterni, che vanno dal pop-punk al punk-rock, risultando sempre e comunque accattivanti e sul pezzo. Parlando invece di hardcore melodico, si nota come ogni musicista sia cresciuto ascoltando produzioni di casa Epitaph/Burning Heart/Fat Wreck, molti infatti i punti in comune con gente come No Use For A Name, Strung Out e Millencolin, giusto per citarne alcuni. “Different Stories On The Same Road” è un disco che suona veloce e che al tempo stesso non disdegna di essere attento e puntiglioso nei suoi testi, una voce di protesta (e allarme) verso una società sempre più standardizzata e devota all’Era Social. Un disco che sicuramente ha un suo perché, l’unico dubbio che rimane (ma ora è presto per trarre conclusioni) è come gli A Part Of Us riusciranno a rendere ancor più personale la loro proposta in futuro, cercando un proprio percorso artistico senza troppe influenze esterne. Ma per ora ci basta questo bel lavoro, quindi bravi e avanti tutta!

Sick

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Potrebbero interessarti anche ...