Punkadeka 20 anni di DIY ...il libro

Arriva un nuovo festival: Punk Rock Weekend!

È in arrivo un nuovo festival a Lugano in Svizzera a pochi km dall’Italia!
Il 24 e 25 aprile 2020 la sala concerti Studio Foce di Lugano sarà infatti teatro del Punk Rock Weekend 2020, un nuovo festival di caratura internazionale organizzato dalla neonata associazione Punk Rock Army,  associazione libera da ogni connotazione politica e con l’unico scopo di promuovere il punk rock in Ticino e in Svizzera.
Con bands provenienti da ogni parte del mondo in una due giorni mozzafiato interamente dedicata al punk rock, il festival prevede il tutto esaurito in una cornice ideale come quella del Foce, limitata a sole 400 persone. Un festival di caratura internazionale ma in un’ambiente da live club, l’atmosfera perfetta per apprezzare nel migliore dei modi l’esperienza di un concerto punk rock.

Dieci le bands presenti in questa prima edizione che si preannuncia davvero imperdibile.
Tra gli ospiti principali del Punk Rock Weekend vi saranno infatti delle leggende vere del pop punk come gli americani The Queers, in giro dal lontano 1981, o vere istituzioni del punk rock inglese come Peter and The Test Tube Babies. Ci sarà spazio anche alle contaminazioni moderne con i russi Moscow Death Brigade, capaci di unire musica punk e rap con testi impegnati e sociali. Per gli amanti del buon vecchio punk rock italiano non potevano mancare i Derozer, tra i migliori rappresentanti della scena italiana di fine anni 90’ e di inizio 2000.

La line-up completa la trovate nella foto lì sopra, e tutti i dettagli del festival sono da scoprire sul sito web dell’evento all’indirizzo www.punkrockweekend.com.

16 comments
    1. E’ organizzato da un’associazione apolitica, formata da 3 persone di cui una è un esponente della Lega dei Ticinesi, gli altri 3 no.
      “Il festival e l’associazione organizzatrice, inclusi i suoi membri, sono contrari a ogni forma di razzismo e di discriminazione.
      Riteniamo che questi principi siano alla base di un evento di questo genere.”
      Preso dalla pagina del Punk Rock Weekend che accompagna una foto con lo slogan “No racism, no homophobia, no sexism, no hate”
      Per me, a posto così

    2. Non è organizzato dalla Lega ed inoltre, essendo in Svizzera (non Italia) di certo non ha nulla a che vedere con la Lega di Salvini. Io invece faccio parte della “Lega contro il cancro”. Siete capaci di capire la differenza o sono una merda razzista pure io?

  1. Matteo: Forse perchè anche da dove stanno si rendono conto che l’appartenenza politica (orrenda) di un organizzatore del festival non connota politicamente tutto il festival stesso, Inoltre ora che è uscito dall’associazione che organizza non dovrebbero esserci problemi, no?

    1. Abel, la tua è un’accusa ben precisa, siccome su Punkadeka non vogliamo dare spazio a certe realtà, hai elementi di cui noi non siamo a conoscenza per accusare di nazismo la Punk Rock Army? Premetto che per me l’appartenenza di Rodolfo Pulino alla Lega non colloca l’associazione tra le associazioni naziste, ma se tu hai elementi per supportare la tua tesi, potresti condividerli con noi? Grazie

  2. Ma sto tizio il cui nome non conoscevo assolutamente… il suo “alias” dexter invece mi ricorda qualcosa… organizzava concerti anni fa o confondo? Se non ricordo male l’avevo conosciuto nel 2005 al Pedro.
    Come cambia e peggiora la gente…

  3. Già preso il ticket! Alle cazzate di pochi che non sanno ne leggere ne scrivere non bisogna dare ascolto! Dexter è più di sinistra di tanti che stanno in altri partiti e poi fanno tutto il contrario!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Potrebbero interessarti anche ...