Punkadeka 20 anni di DIY ...il libro

ASHPIPE: il 28 maggio esce la raccolta “SBANDATI”

Ashpipe

Riceviamo dagli amici de LA CIURMA il comunicato per l’imminente uscita che celebra i primi 13 anni degli Ashpipe, gruppo che non vedo sui palchi da troppo tempo e spero che sta minchia di pandemia finisca presto per poter rimediare…

Ashpipe, 13 anni da “Sbandati”
Esce il 28 maggio, per la Kob Records, la raccolta che ripercorre la storia della punk rock band, con un inedito e tante sorprese.
E’ vero che, come diceva il mitico Joe Strummer, “il futuro non è scritto”, ma il passato sì e te lo porti dentro ogni volta che apri una porta nuova. Ne sono convinti gli Ashpipe che, a distanza di 5 anni dall’uscita di “Ancorati” (Indie Box), tornano con un raccolta che ripercorre i primi 13 anni di attività live della band.
“Sbandati”, in uscita il 28 maggio, è un vero e proprio mosaico che celebra il traguardo in grande stile: 16 brani rimasterizzati e tre bonus track, l’inedito “Rude way” insieme ai classici “Oltre il ponte”, in un’appassionata versione live, e “Bella ciao” che, dopo aver fatto ballare migliaia di persone sotto decine di palchi in Italia e in Europa, finiscono per la prima volta in un disco che ci porta dritti al cuore degli Ashpipe.
Ogni tassello è al suo posto, dai brani più energici e danzerecci a quelli dell’impegno politico, passando per le canzoni manifesto come “Cuore e polmoni”, “La Ciurma”, “Stay free, stay Pipes” e le preziose collaborazioni con Marino Severini, voce dei Gang, in “La Volante” ed Enrico, leader dei Los Fastidios, in “Football United”.
Un percorso sempre coerente che, oggi, guarda al futuro con le radici ben piantate nella propria storia. Una scelta che si riflette anche nella rinnovata collaborazione con la Kob Records, storica etichetta indipendente italiana fondata proprio dal front man dei Los Fastidios, che curerà la produzione e il booking.
Ascoltare “Sbandati” è come sfogliare un album di fotografie (a proposito, il booklet del disco è un vero e proprio collage di foto, graficamente curato dall’illustratore Andrea Franzosi), ripercorrere autostrade e rivedere città, locali, centri sociali, compagne e compagni di avventure. E’ come ritrovarsi al bancone del pub a rievocare le serate più belle e quelle in cui brindare insieme era comunque meglio di niente.
E non è un caso che gli Ashpipe abbiano scelto proprio questo complesso periodo storico per rivivere il loro primi 13 anni da “sbandati” e, in qualche modo, celebrare tutto ciò che ha reso memorabile questo pezzo di vita. In fondo, cosa c’è di meglio della musica per accorciare le distanze e abbattere le barriere?
Credits:
Andrea Franzosi, progetto grafico
Marco Alberto Matti di Casemate Studio, remastering
Info e interviste:
La Ciurma Music Agency
ciurmamusic@gmail.com
fb.me/Ciurmamusic
349-7839059 (Lucia)
Booking:
Kob Records Italia
FB @kobrecords
ASHPIPE
FB @ashpipepunk
Potrebbe interessarti..

LOS FASTIDIOS: Joy Joy Joy

Album dal titolo spumeggiante che ti mette già nel mood giusto ancora prima di ascoltarlo, ... Read more

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Potrebbero interessarti anche ...