REBORN

Punkreas + SenzaBenza al Rock’n’Beer (San Genesio, 07/07/22)

Non sono il fan n° 1 dei Punkreas, ma quando capita li guardo sempre volentieri, perché a parte lo spettacolo che tirano in piedi tutte le volte è sempre bello vedere, o meglio ascoltare, parte della mia adolescenza, se poi assieme ci metti i Senzabenza ed una festa della birra organizzata strabene a 15 minuti scarsi da casa mia…dunque io e mia moglie siamo in libera uscita in quanto la piccola era in partenza per andare in vacanza qualche giorno dalle cugine, è anche offesa perché noi siamo andati a vedere il concerto e lei no, quindi sul presto arriviamo a San Genesio che c’è già un sacco di gente che mangia, essendo ad ingresso gratuito tanti vengono anche solo per mangiare e bere, ma le magliette dei Punkreas sono ovunque, quindi penso che dopo sotto al palco ci sarà un bel delirio.  Vedo subito tanti amici che non vedevo da tempo, Max ed Eleonora, il buon Nando, Paletta che si ferma sempre a scambiare due parole con tutti, c’è un bel clima che non fa pensare troppo al caldo e le birre sono buonissime, chiedo se posso fare le foto e vedo sotto al palco Luca (Maze, Sottopressione, fotografo pazzesco) col quale mi fermo sempre più che volentieri a parlare, che qualche consiglio fondamentale me lo da sempre, da li a poco attaccano i Senzabenza, non li conoscono in molti ma fanno in fretta a coinvolgere i palati fini del Punk Rock, sono dei rulli compressori e non si fermano un attimo, scaletta molto bella che accontenta tutti, e soprattutto scaldano a dovere il pubblico che di solito con la prima band è sempre un po timido.
Tempo di qualche birra salgono i Punkreas, non sto qui a dirvi quanto sono bravi a suonare ed a tenere il palco perché lo sapete meglio di me, hanno fatto due scalette per quasi due ore di Punk Rock, dove s’è scatenato un gran bel pogo e dove hanno fatto capire alla sicurezza che “ai concerti dei Punkreas non si butta fuori nessuno!!”, massimo rispetto sempre e comunque per chi lavora, ma dovete capire che ai concerti Punk la differenza tra band è pubblico è molto sottile, ed alle band spesso fa piacere ricevere un po di calore dal pubblico…comunque sti giovanotti non li ferma niente, nemmeno il vento che costringe la prontissima organizzazione della festa a togliere il telone dietro la batteria, tirano dritto coi pezzi nuovi prima e coi cavalli da battaglia dopo, scatenando l’inferno nel corposo pit e facendo divertire tantissimo anche il sottoscritto ed il capo di Punkadeka.
Insomma è stato veramente bellissimo dall’inizio alla fine, sono oltre 10 anni che qui a San Genesio organizzano questa festa ed ogni anno è sempre bello, complimenti alle band, ma complimenti a chi permette ai kidz di godersi una così bella serata, e grazie per avermi permesso di fare le foto, anche se fanno cagare, all’anno prossimo!

2 comments
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Rimani aggiornato con tutte le news direttamente nella tua inbox!

Iscriviti alla newsletter, inserisci la tua email:

Iscrivendoti accetti il trattamento dei dati (D.L.196/03) NO SPAM! Potrai disiscriverti in qualisasi momento.

Previous Article

INGANNO: Vite a Metà

Next Article

Suspyria: Il nuovo album "The Valley Of Despair" in uscita il 7 ottobre

Spotify Playlist
Potrebbe interessarti..
I PROSSIMI CONCERTI
Total
18
Share

Cosa aspetti?

Rimani aggiornato con tutte le news di Punkadeka.it direttamente nella tua inbox!

Inserisci la tua email


Iscrivendoti accetti il trattamento dei dati (D.L.196/03)
NO SPAM!
Potrai disiscriverti in qualisasi momento.