#resistiallestinzione, il disco d’esordio dei T-Rex Squad

Gli scienziati non escludono che l’asteroide che colpì la Terra oltre 65 milioni di anni fa abbia potuto risparmiato quattro tirannosauri. E che, giunti fino ai giorni nostri, i dinosauri abbiano preso chitarra, basso, microfono e bacchette per suonare del sano punk rock giurassico.

Si spiega così l’album #resistiallestinzione, il primo disco dei T-Rex Squad uscito sui canali digitali via Duff Records (con la collaborazione di Scatti Vorticosi Records, Professional Punkers, LastDecay Records, TPIC Records, Rumagna Sgroza Records, Arrosti Records, Controversy Records, Castelfidardo Hardcore Crew, Radio Punk e Mastice Produzioni).

L’EP d’esordio dei T-Rex Squad è rapido e diretto. Quattro tracce sincere e di facile ascolto, con testi in italiano e melodie coinvolgenti. I quattro tirannosauri sparsi tra Emilia-Romagna e Marche non risparmiano critiche alla società “umana” che li ospita, affrontando tematiche di vita quotidiana nelle quali, anche con le loro braccia corte, forse farebbero meglio dell’homo sapiens.

 

L’album #resistiallestinzione, registrato presso lo Studio 73 a Ravenna da Riccardo Paso Pasini, è stato anticipato dall’uscita a inizio 2020 del videoclip “Salvare”. Un brano in cui, con tono scanzonato, viene trattato il tema della violenza sulle donne. Un fenomeno che l’uomo, per quanto si sforzi, non riesce a sconfiggere.

BIO

I T-Rex Squad nascono quasi per gioco, nei primi mesi del 2019, dall’unione di membri provenienti da diverse realtà della scena punk-hardcore italiana, con lo scopo unico di divertirsi e non prendersi troppo sul serio. Nel corso dei mesi però la cosa si evolve e prende forma stabile. Gravitano tra Bologna, Ferrara e Castelfidardo e il loro genere mischia il classico punk rock italiano (Derozer/Gerson) con i suoni d’oltreoceano tipici di gruppi quali Bouncing Souls e Rancid ma con una decisa impronta più street-punk tale da rendere più personale il songwriting. I testi sono una peculiarità della band, descrivono gli aspetti della vita quotidiana moderna attraverso un parallelismo ironico con l’era dei T-Rex. In pochi mesi hanno già condiviso il palco con band come H2O, Battery, Chromosomes, Doc Rotten e Senza Benza.

TRACKLIST

1. Urss
2. Salvare
3. Asteroide Pt. 2
4. Caduta

FORMAZIONE

Angelo – Voce
Vittorio – Basso e cori
Tommaso – Chitarre e cori
Thomas – Batteria

Potrebbe interessarti..

T-REX SQUAD: #resistiallestinzione

#resistiallestinzione, un hashtag un po disperato se si considera che l'estinzione, argomento su cui ruota ... Read more

Continua a leggere...

"Le città invisibili", il nuovo album degli El Terrific

Un viaggio obbligato, da un decennio all'altro, da un mondo "facile" a uno soffocante. Senza ... Read more

1 comment
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Previous Article

TOSCANA PUNK ROCK BEER FEST #7: fuori la line up completa

Next Article

SBÄM Fest Fall Edition 2019

Potrebbe interessarti..
Total
14
Share

Cosa aspetti?

Rimani aggiornato con tutte le news di Punkadeka.it direttamente nella tua inbox!



Iscrivendoti accetti il trattamento dei dati (D.L.196/03)
NO SPAM!
Potrai disiscriverti in qualisasi momento.
X
X