GRADE: Headfirst straight to Hell

GRADE: Headfirst straight to Hell
A cura di   |     |  
 Scrivi un commento!
GRADE: Headfirst straight to Hell

Dopo praticamente otto anni di continuo tour e aver supportato bands come Jimmi Eat the World, H20 e i Fugazi, ecco il nuovo cd dei Grade.Già dall’immagine della copertina si può notare un avvicinamento al vecchio stile Heavy Metal (tipo Judas Priest per intenderci)..Prendete l’ emo, straight-ahead hardcore, il punk e il metal, aggiungeteci la voce particolare di Kyle Bishop e il gioco è fatto: Headfirst straight to Hell. La classificazione del genere dei Grade è come sempre molto difficile, soprattutto in questo lavoro dove, sembra che i Grade abbiano seguito nuove strade e nuove sperimentazioni sonore infatti ho gradito molto il loro sforzo a proporci sempre cose innovative e, il loro principio di rimanere estranei alla popolarità esprimendo in musica soltanto quello che sentono senza guardare mode o convenienze sono molto graditi. Anche se a volte il risultato non è sempre molto compatto e ben riuscito in pratica non vedrei bene i Judas Priest o gli Iron maiden che per sperimentare aggiungono componenti EMO alla loro musica, lo stesso, invertito accade quì in “Headfirst straight to Hell” con tanto di finale spiritico che potrebbe fare da colonna sonora a scene sataniche di un film di Dario Argento.
Se state cercando qualcosa di nuovo e originale l’ultimo lavoro dei Grade allora fa al caso vostro!


Cosa ne pensi?   ...Scrivi il tuo commento!

Per scrivere un commento puoi:
effettuare il Login o registrarti
 
o compila i seguenti campi: