THE COATHANGERS: due chiacchiere con le tre riot girl di Atlanta

THE COATHANGERS: due chiacchiere con le tre riot girl di Atlanta
A cura di   |     |  
 Scrivi un commento!

coat

Saranno in tour in Italia tra un paio di giorni le Coathangers, terzetto garage punk al femminile di Atlanta.
Per l’occasione noi di punkadeka abbiamo scambiato due chiacchiere con Julia.

1) Ciao Julia, benvenuta su punkadeka.it!
Una piccola presentazione della tua band, per chi ancora non vi conoscesse!
Ciao ragazzi! Noi siamo le Cohatangers e veniamo da Atlanta, Georgia. E’ un piacere conoscervi!

2) Se non sbaglio è la prima volta che venite a suonare in Italia: cosa vi aspettate dal pubblico italiano e dagli show in particolare?
Si esatto, è la prima volta che veniamo a suonare nel vostro paese e siamo veramente ansiose di cominciare questo tour! Dal pubblico italiano e dagli show ci aspettiamo tanta pasta e tanta erba (ride).

3) Parlaci brevemente del vostro ultimo album “Suck My Shirt”.
“Suck My Shirt” è il nostro quarto album da studio, il primo con formazione a 3. E’ un album molto sentito da tutte noi e ne andiamo più che fiere! Penso asolutamente che possa piacere anche a chi non ha mai ascoltato prima la nostra musica.

4) I vostri ultimi 3 album sono usciti per la Suicide Squeeze Records. Qual’è il vostro rapporto con questa giovane etichetta?
Abbiamo conosciuto David della Squeeze Records subito dopo l’uscita del nostro primo album e da subito si è instaurato un grandissimo rapporto di stima e fiducia reciproca. Lui e l’intera etichetta ci hanno sempre supportato e dato completa libertà artistica. Dobbiamo molto a questi ragazzi!

richie 2

5) Voi siete una band che, visto da esterno, punta molto sull’immagine (artwork dei dischi, foto ecc ecc): quale è secondo te l’importanza di avere un immagine e uno “stile” nel mondo musicale di oggi?
Il nostro stile e la nostra immagine, credimi, rappresenta al 100% quello che noi siamo nella vita di tutti i giorni. Per noi è importante essere coerenti e soprattutto non sottostare a ciò che l’industria vorrebbe fare di te. Questo è un pensiero comune all’interno della nostra band e lo sarà sempre.

6) Quale è la maggiore fonte di ispirazione per voi?
La vita è la nostra maggiore fonte di ispirazione.

7) Il vostro sound riporta al punk. Essendo punkadeka una webzine interamente punk-rock vi chiedo cosa del punk-rock è stato fondamentale per la creazione delle Coathagers.
Beh sicuramente l’idea di andare contro le norme, l’aggressività e soprattutto la semplicità. Tutti questi concetti basilari del punk-rock hanno influenzato le nostre origini come band e lo stanno facendo tutt’ora. Tutto ha a che fare con il fare esattamente ciò che si vuole.

8) So che è una domanda alla quale è sempre difficile rispondere, ma te la devo fare lo stesso: quali sono le band che maggiormente vi hanno ispirato dal punto di vista musicale?
Sicuramente Motorhead, Nirvana e Sex Pistols. Ma anche Sublime e Gang Of Four. Comunque abbiamo gusti musicali abbastanza differenti tra di noi e penso sia stata proprio questa la nostra “fortuna”: non incentrarsi su un unico gruppo ma ispirarsi un po qua e un po là per creare un sound personale.

9) Piani per il futuro?
Andremo in Australia a gennaio del prossimo anno, poi speriamo in Giappone. Vogliamo fare tour, scrivere e registrare musica. Vogliamo divertirci fino a quando ne avremo le forze!

10) Grazie per l’intervista Julia! Se vuoi puoi lasciare un saluto ai lettori di punkadeka.it
Hey! Ciao a tutti voi, le Coathangers vi amano!
A presto!

Ricordiamo le 5 date della band, in Italia a partire da mercoledì 3 dicembre:

Mercoledì 3 dicembre, La Loggia Del Leopardo, Vogogna (Verbania)

Giovedì 4 dicembre, Sinister Noise, Roma
https://www.facebook.com/events/1544011479146877/?fref=ts

Venerdì 5 dicembre, Lio Bar, Brescia

Sabato 6 dicembre, La Sacrestia, Milano

Domenica 7 dicembre, Bronson, Cremona

tumblr_mqb0kqBgeH1r6f751o9_1280


Cosa ne pensi?   ...Scrivi il tuo commento!

Per scrivere un commento puoi:
effettuare il Login o registrarti
 
o compila i seguenti campi: