Preorder 2020 postponed magazine

BAG OF SNACKS: Paper Girl

BAG OF SNACKS: Paper Girl


Fresco, adrenalinico, immediato e spregiudicato, si potrebbe ridurre così ai minimi termini il disco dei Bag Of Snacks, ma perché restare ignoranti e non godere di questo fulmine punk rock? Un concept interamente dedicato all’amore impossibile (e chi l’ha detto?) verso delle porno eroine di carta coi super poteri, e qui si tirano fuori autentiche chicche elimina-diottrie datate anche 1960 come la superlativa Gesbel fino ad arrivare ai giorni “miei” con April O’Neal, l’alleata delle Tartarughe Ninja…”Frieda Boher and Sprayliz, Gea and April O’Neal, I will take my 101 pills, to make love to all of you” urla a squarciagola il buon Merenda, artista a 360° che conosce la scena italiana come pochi e che ha nel suo paniere diverse opere musicali, ma anche libri più che interessanti (a proposito, stay tuned che arrivano news).
Musicalmente siamo di fronte ad una bomba targata anni ’80/’90 che comprende sound derivati dai migliori gruppi punk del globo, se il paragone coi Misfits ed i Ramones pare facile aggiungo che a mio parere chi ha suonato in questo disco ha nel cuore i gruppi sopra citati, e sebbene non ci siano virtuosismi particolari, che tra l’altro in questo genere c’azzeccano un cazz, direi che tutto l’arrangiamento scorre che è un piacere e la durata dei brani non permette un attimo di distrazione. Per quanto mi riguarda un disco ben fatto e ben registrato, con degli accorgimenti necessari e piacevoli ed una bella voce che non stanca mai. Il grande Mauro Codeluppi dice che c’è una nuova band in città, se non vi fidate di me ascoltate lui, che di sicuro ne capisce più del sottoscritto.
Interessante la proposta su vinile, con le tracce da un lato ed una bellissima serigrafia di Delicatessen dall’altro, artista che ha curato tutto l’artwork del disco.
Disco prodotto grazie alla collaborazione tra T.A.C. Records, Little Mafia Records, Flamingo Records e Rock Out Fascism, e leggo che è stato registrato live da Fede Pennazzo, ulteriore dimostrazione della bravura della band.

Tracklist:
01. Bionica (intro di Mauro – Raw Power)
02. Paper Girls (feat. Lucky – Legendary Kid Combo)
03. Gesebel
04. I Do, I Can, I Wonder (feat. Alberto Cagnoli)
05. Sing-A-Long Miho
06. Come On
07. Marny Bannister
08. Blondie Sprint
09. Tippy Conte
10. Kerry Cross
11. Kitty Luger
12. Love Song (feat. Ciaccio – Semprefreski)

Potrebbe interessarti..

Quattro chiacchiere con STAY STRONG FESTIVAL

Ciao ragazzi e benvenuti su Punkadeka, iniziamo con le presentazioni:Chi c'è dietro allo Stay Strong ... Read more

Continua a leggere...
PVC Pistols: Verona di merda

PVC PISTOLS: Verona di merda

"Verona di Merda" è un disco punk, fatto da un vero punk per i punk, ... Read more

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Previous Article
MENAGRAMO: "Ribcage"

MENAGRAMO: "Ribcage"

Next Article
Nuovo stop ai concerti

Nuovo stop ai concerti

Potrebbe interessarti..
Total
5
Share

Cosa aspetti?

Rimani aggiornato con tutte le news di Punkadeka.it direttamente nella tua inbox!



Iscrivendoti accetti il trattamento dei dati (D.L.196/03)
NO SPAM!
Potrai disiscriverti in qualisasi momento.
X
X