Disponibile “QUALCHE ROTELLA FUORI POSTO” di Mattia Bernardini

È disponibile da qualche giorno per l’acquisto “QUALCHE ROTELLA FUORI POSTO”, il libro di Mattia Bernardini (Manovalanza ed NH3, you know?), libro che molto probabilmente divorerò nei prossimi giorni e del quale vi racconterò qualcosa strada facendo, intanto eccovi qualche info utile:

Titolo: Qualche rotella fuori posto
Autore: Mattia Bernardini
Genere: Narrativa contemporanea
Collana: Intrecci
Formato 203 x 133, 260 pagine
ISBN edizione cartacea: 9788833467863
ISBN edizione eBook: 9788833467870

«Che succede se finisce in pareggio?» domanda Beppe.
Io e Franco lo fissiamo sbalorditi. Ma che sta dicendo?
«Non esiste il pareggio, Beppe. Non è proprio contemplato.»
«Assolutamente» confermo io.
«Ma scusa, allora continuate in eterno?»

«Finché uno dei due non si arrende, o muore.»

Tra le lezioni all’Università e le sfide al limite dell’assurdo con il suo migliore amico, la vita di Roberto corre veloce e fuori controllo. L’unico posto in cui il tempo sembra davvero fermarsi è allo skatepark, dove le sole cose che contano per lui sono la tavola sotto ai piedi e la voglia di evadere. Con Qualche rotella fuori posto l’autore ci catapulta nel mondo dello skateboard, in un viaggio che ha il sapore dei vent’anni e il suono del punk rock più autentico.

Altre info utili:
La storia narra le vicende di Roberto, skater ribelle e studente di Letteratura russa, e di una sfida assurda con il suo amico Franco, che riguarda l’approccio con le ragazze… In un modo molto particolare!
L’intento principale del libro è quello di parlare di Skateboard, mostrando questo universo così come era vissuto in Italia nei primi anni duemila. Una visione interna, intima di questo sport e sottocultura importantissima, in una veste che molti forse ignorano. Nonostante l’obiettivo sia intrattenere senza andare troppo in profondità, vengono trattati anche temi attuali come emarginazione, lotte studentesche, disagi giovanili e soprattutto musica underground e alternativa. La colonna sonora del libro è stata pensata per essere apprezzata da un ampio pubblico (i riferimenti più presenti sono quelli ai Rage Against the Machine e ai No Doubt), tuttavia il ruolo più importante è giocato dalla musica punk primi anni duemila, come ad LagwagonNo Use For A Name.

Mattia Bernardini – Musicista punk, scrittore emergente

Il libro si trova sia cartaceo che ebook in tutti gli store online, e nel sito dell’editore Ali Ribelli:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Rimani aggiornato con tutte le news direttamente nella tua inbox!

Iscriviti alla newsletter, inserisci la tua email:

Iscrivendoti accetti il trattamento dei dati (D.L.196/03) NO SPAM! Potrai disiscriverti in qualisasi momento.

Previous Article

SIX IMPOSSIBLE THINGS: "Sometimes You Fall Asleep in Front of Me" Ep

Next Article

LAGWAGON: live stream per il "May 16th"

Potrebbe interessarti..
I prossimi concerti
Total
2
Share

Cosa aspetti?

Rimani aggiornato con tutte le news di Punkadeka.it direttamente nella tua inbox!

Inserisci la tua email


Iscrivendoti accetti il trattamento dei dati (D.L.196/03)
NO SPAM!
Potrai disiscriverti in qualisasi momento.