Punkadeka 20 anni di DIY ...il libro

FUCKING COOKIES: The Dark Side Of The Cookies

Sarebbe bello scrivere una marea di analogie sulle scatole di biscotti con dentro tante varietà di gusti, ma che cazzo stiamo parlando di musica e facciamo i seri…dunque i Fucking Cookies vengono da Parma, sono un terzetto attivo da 3 anni e producono sto suono che è a mio parere una bomba!
Suono che è decisamente fuori dalle mie corde, ma che in qualche modo è riuscito a rapirmi ed a farmi apprezzare un bel mix di blues con qualche spruzzata di folk e grunge, accompagnato dall’acidità e dall’energia del punk, che se il blues è il cervello, il punk è la spina dorsale, tanto per farvi capire.
8 pezzi decisamente piacevoli da sentire, con dei bei testi molto particolari cantati in inglese che da sempre quella marcia in più se cantato bene, la voce di Aileen poi è dannatamente ipnotica, , inoltre troviamo anche un pezzo strumentale e due cover molto interessanti che fanno capire i riferimenti della band: una splendida “where did you sleep last night” dei Nirvana ed una originale quanto trascinante, ho dovuto fare delle ricerche, “dust my broom” di Elmore James (perdonatemi se ho cappellato!).
Insomma un disco che mi sento di consigliarvi per uscire un po dai “soliti” suoni e che ne sono certo non vi pentirete di aver acquistato.
Registrato, mixato e masterizzato da Nicola Kruz Carenzi presso il Beat Bazar Studio di Cremona, grafiche di Scoria Rancida col Tetano.

tracklist:
01. just one time
02. blue eyed lady
03. messing around
04. wake up mama
05. where did you sleep last night
06. virtual paper
07. bike ride on the hills
08. dust my broom

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Potrebbero interessarti anche ...