REBORN

GET LOUD TOUR al Magnolia (Milano, 26/10/22, by Luca Ash)

Il nostro caro amico Luca Ash Iacono è stato al Magnolia per vedere i suoi adorati Agnostic Front, ed essendo un fotografo coi controcazzi gli ho chiesto se aveva voglia di farci un live report della serata:

Ci sono gli Agnostic Front. La mia band preferita. È da qualche tempo che ogni live è più un calvario che un concerto hardcore. È lunedì. 28 euro, 10 di tessera arci, 5 di parcheggio, non bevi? Ma è il mio gruppo preferito da cui è nata la mia passione per l’Hardcore e non li ho mai fotografati… Ok vado.
Arrivo alle 19 perché voglio farmi firmare il vinile di Victim in Pain come ogni nerd che si rispetti (ho pure comprato l’uni posca bianco per l’occasione). Entro con il sacchetto della spesa e incontro già qualche amico. Non faccio in tempo a prendere una birra che alle 19:30 qualcuno sale sul palco e mi chiedo chi sia a fare il soundcheck. Mi accorgo che è iniziato il live dopo che Vinnie Stigma mi dice che mi firmerà il vinile dopo lo show dei Last Hope… ok, stanno suonando i Last Hope.
Una bella e gradevole tamarria in pieno Madball style che personalmente non stufa ma che nemmeno rimane impressa per originalità e show sul palco. Suonano bene, sono precisi ma mi aspettavo un po’ più di verve on stage! Comunque alla fine come inizio non è niente male visto che ci sono altre 2 band a supporto!
Il tempo stringe ed il cambio palco è brevissimo per lasciare spazio agli SpiritWorld.
Al loro ingresso direi che manca solo un cavallo e una cadillac con le corna sul cofano per essere subito teletrasportati in Tennessee! Poi iniziano a suonare e ho la visione di Tom Araya che si reincarna in Leonardo Di Caprio che va a cantare con gli SpiritWorld!! Riffs slayeriani ed energia che non mi aspettavo (non li avevo nemmeno  mai sentiti) e che invece risulta forse una delle note più interessanti della serata!
Orario di cena e praticamente siamo già arrivati a ¾ della serata perché alle 20:45 i Charger iniziano il loro show. C’era molta curiosità e interesse da parte di molti amici tra il pubblico per vedere dal vivo la “nuova” band di Matt Freeman. Purtroppo io non sono riuscito ad apprezzare  il progetto come invece hanno fatto altri, rimasti entusiasti chi del personaggio chi del contenuto proposto dalla band; io personalmente ci ho visto quel motorhead che avanza a sprazzi (ma che alla fine non avanza mai) e devo dire a malincuore che non mi ha entusiasmato.
Finalmente arriva il turno degli Agnostic Front. Inizio a sudare freddo… Parte l’intro per poi attaccare con the eliminator e… noto con piacere che c’è un tiro diverso rispetto alle ultime deludenti apparizioni!
Sarà per poco, mi dico, e invece lo show rimane ad alti livelli fino alla fine! Passando dai pezzi più nuovi (a mi manera, my life my way, old new york) a quelli più datati (victim in pain, blind justice, power e la classica crucified) non calano ritmo di una virgola.
Stigma, poi, ha sempre quel potere innato di fare bordello e di tirare in mezzo la gente come nessun altro e anche in questa occasione non è da meno, prima facendo salire sul palco il piccolo Federico (11 anni, già idolo di tutti) a cantare con loro Power poi, insieme a Miret, fa un passaggio in mezzo alla gente nel pit, cosa decisamente gradita a tutti.
Finisce qui con Stigma che scende dal palco, saluta tutti, selfie, MI FIRMA FINALMENTE STO CAZZO DI DISCO e siamo tutti felici!!
Unico neo (lo so, ho un problema con le cover…) il finale con Blitzkerig bop di cui onestamente si poteva tranquillamente fare a meno.

2 comments
  1. La prima volta che ho visto gli Agnostici fu nel 2002 con support distillers a 3.5 euro al Forte Prenestino. Sono varie band ma quando si sfora di lunedì 40 euro per un concerto ci si deve pur fare qualche domanda.

  2. Prima volta AF nel ‘98, con Shepler alla batteria perché Colletti “era stato sparato”…. Ultima volta a Corneliano d’Alba, giugno ‘22 e li ho visti in palla come ai vecchi tempi ???? HC still lives !!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Rimani aggiornato con tutte le news direttamente nella tua inbox!

Iscriviti alla newsletter, inserisci la tua email:

Iscrivendoti accetti il trattamento dei dati (D.L.196/03) NO SPAM! Potrai disiscriverti in qualisasi momento.

Previous Article

DRIEU: Solito Stile Ostile

Next Article

Buon compleanno NOVARA CITY PUNKERS CREW!

Spotify Playlist
Potrebbe interessarti..
I PROSSIMI CONCERTI
Total
30
Share

Cosa aspetti?

Rimani aggiornato con tutte le news di Punkadeka.it direttamente nella tua inbox!

Inserisci la tua email


Iscrivendoti accetti il trattamento dei dati (D.L.196/03)
NO SPAM!
Potrai disiscriverti in qualisasi momento.