Punkadeka 20 anni di DIY ...il libro

IENA: La Morte Chiama

Gli Iena sono un terzetto fiorentino attivo da un paio d’anni, sono ragazzi già noti nella scena e fanno un incazzatissimo OI!, lo sanno fare bene senza reiterare le due lettere e sicuramente non hanno bisogno di me che glielo faccio presente.
“La morte chiama” è il loro secondo lavoro da studio (c’è anche un live nella loro discografia), ed è uno di quei dischi che ti prendono già dal primo devastante impatto e ti riportano alla mente gli antichi fasti dell’OI!, poi però ascoltandolo meglio si inizia a percepire quell’innovazione e quella freschezza che per forza di cose fanno alzare il livello di attenzione, portandoli ad un livello piuttosto alto.
I testi sono cupi, un concentrato di morte e nichilismo, tanta rabbia e quel senso di soffocamento molto pesante, anche qui il songwriting cattura per bene l’ascoltatore perché sebbene sia tutto molto chiaro e cristallino, la stesura è molto interessante e non scade in facili banalità, il tutto accompagnato da ritmiche incalzanti e massacranti, zero melodie, veloci e semplici, ma si sente che non sono note buttate a casaccio alla “tanto faccio punk”, precisione pazzesca della sezione ritmica e chitarra iper tagliente, che vanno a creare delle belle atmosfere 80s, ma come già detto molto fresche e non trite.
Insomma per quanto mi riguarda un bel disco, che piacerà sicuramente alle crape pelate ma che potrebbe interessare a tutto il resto della scena, il vinile è uscito in 2 versioni, nero e viola, all’interno della confezione color carta da zucchero troviamo la foto della band con i ringraziamenti ed i testi scritti a mano (con tanto di errori cancellati).
Prodotto da TimeBomb Records e S.O.A. Records, registrato e mixato da Alex presso l’Hill Valley Studio nel luglio 2018, masterizzato da Lorenzio Bellia all’ Audiovolt Studio, artwork di copertina di Valeria e layout di Alex.

Tracklist:
01A. sprofonda l’abisso
02A. la morte chiama
03A. cheval de retour (recidivo)
04A. Iena
01B. bagno di sangue
02B. il bacio della morte
03B. con il sangue agli occhi
04B. contro la città

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Potrebbero interessarti anche ...