LOBOTOMY FEST: il punk rock in Toscana

Eccoci ad intervistare i ragazzi del Lobotomy Fest, festival punk rock che ogni anno si tiene alla Corte dei Miracoli di Siena.

1) Ciao ragazzi, parlateci di come è nata l’idea del Lobotomy Fest.
Ciao a tutti! L’idea è nata qualche anno fa quando con il nostro gruppo (i Proton Packs) abbiamo contattato la Corte dei Miracoli per organizzare una semplice serata punk rock e chiamare qualche gruppo amico con cui avevamo condiviso il palco in precedenza. Manu della Corte è stato subito entusiasta dell’idea e ha alzato il tiro, proponendo di organizzare un piccolo festival di due giorni. Ma questo non è stato altro che il punto di partenza dell’organizzazione del Festival, che piano piano si è allargato coinvolgendo anche altre piccole realtà cittadine che con noi condividono lo spirito indipendente e inclusivo e l’etica DIY del Lobotomy. La prima edizione del Lobotomy è quindi arrivata a coprire 4 giorni, con piccoli eventi sparsi in varie location senesi, tutti legati al mondo del punk rock.

2) La Toscana è storicamente un ambiente abbastanza fertile per il punk rock in generale e per i concerti/festival (Inconsapevole Records, Toscana Punk-Rock, vari collettivi sparsi per tutta la regione, senza dimenticare le iniziative dei vari CPA, Next Emerson, Newroz, Ex Caserma Occupata ecc): come si presenta la situazione dalle vostre parti? Pensate che il Lobotomy possa diventare un appuntamento fisso per le primavere senesi?
A Siena e dintorni sono sempre stati presenti alcuni gruppi punk rock, ma non c’è mai stata una “scena” ben definita. Possiamo dire che il Lobotomy Fest è già una presenza fissa in primavera: siamo alla terza edizione, nonostante lo stop forzato che ci ha imposto per due anni la pandemia.
Oltre al festival in primavera, organizziamo altre “Lobotomy Nights” durante il resto dell’anno, con l’obiettivo di rendere sempre di più gli eventi Lobotomy sinonimo di un certo tipo di musica nel territorio.

3) Il festival riprende il nome dalla inconfondibile canzone dei Ramones, tant’è vero che le band sono quasi tutte appartenenti al mondo che gravita attorno ai Ramones. Dico quasi perché ci sono state delle eccezioni negli anni: quale è la vostra filosofia a riguardo?
E’ vero che, specialmente durante la prima edizione, il sound dei gruppi è stato spesso di derivazione ramonesiana, ma in generale vogliamo offrire una lineup punk rock che vada oltre il sottogenere e che abbracci tutte le possibili variazioni sul tema. L’importante è che i gruppi che salgono sul palco del Lobotomy condividano le nostre idee e la nostra etica.
Vogliamo cogliere l’occasione per ringraziare tutti i gruppi che ci hanno scritto per suonare in questi anni, sono veramente tanti e ci fa un immenso piacere vedere che così tante band vogliono suonare da noi. Purtroppo non riusciamo a accontentare che una piccolissima parte di questi gruppi, ma cerchiamo sempre di rispondere a tutti e di tenere traccia delle richieste per il futuro!

4) Cosa dobbiamo aspettarci dall’edizione 2023?
Dal 10 al 13 maggio 2023 si terrà la terza edizione del festival e la formula è ormai quella collaudata. Mercoledì 10 e giovedì 11 maggio saranno infatti le prime  giornate di eventi Lobotomy che si terranno in location del territorio ancora top secret! Il venerdì sarà invece la prima vera e propria serata alla Corte dei Miracoli con 4 band che si alterneranno sul palco. Il sabato invece saranno addirittura 5 i gruppi in cartellone che ci faranno ballare e divertire, con inizio delle danze dal tardo pomeriggio! In entrambe le serate alla Corte dei Miracoli ci sarà poi una selezione vinilica da leccarsi i baffi fino a tarda notte, nonché possibilità di fare cena al locale. Non mancheranno infine i consueti stand di libri e dischi, la stampa serigrafica dal vivo delle magliette e altre chicche che sveleremo nelle prossime settimane!

5) Punk Rock Raduno, Lobotomy Fest: nella vostra testa c’è la volontà (o magari la speranza) che il festival senese possa diventare una sorta di Raduno toscano?
Il Punk Rock Raduno è ormai un evento che considerare Festival è quasi riduttivo: una quattro-giorni di aggregazione, cultura, musica e spettacolo che richiama pubblico da tutto il mondo, organizzata nei minimi dettagli da uno staff numeroso e molto professionale. E’ ovvio che, nello spirito, il Lobotomy si rifà alla stessa etica do-it-yourself, ma nei fatti noi siamo una realtà molto più piccola. La voglia di crescere c’è e lo dimostrano le varie iniziative collaterali al Lobotomy e la nostra voglia di creare sinergia con altre realtà. Speriamo un giorno di poter arrivare agli stessi livelli raggiunti da Franz e Andrea! Per il momento ci accontentiamo di ospitare un piccolo ma accogliente festival, organizzato col cuore e dedicato al mondo del punk rock in tutte le sue sfumature, senza altre pretese. Chissà poi cosa riserverà il futuro!

6) Il luogo che ospita il festival è la Corte dei Miracoli: raccontateci un pò la storia di questo bellissimo luogo.
La Corte dei Miracoli è prima di tutto una associazione nata a fine anni ‘90 dall’esigenza di trovare uno spazio alternativo nella benpensate Siena; si scelse quindi di occupare una palazzina del ex Ospedale Psichiatrico ma si raggiunse rapidamente un accordo per rendere stabile la presenza dell’associazione in quella che è ormai la sua storica sede. Unisce al suo interno tre anime ben radicate e fuse assieme: quella sociale, quella formativa ed ovviamente quella culturale. Fin dalla sua nascita la musica ed i concerti, con una forte attenzione al vasto universo underground, sono stati tra i pilastri della sua offerta culturale. A Siena il sabato sera alla Corte si può ormai definire un’istituzione per gli amanti della musica. Negli anni lo spazio si è evoluto, è cresciuto, ha avuto momenti di stop ma si è saputo riprendere: quello che non è mai cambiata è l’etica che sta alle spalle. Ed è proprio questa etica che per molti versi condividiamo che ha creato quella bellissima sinergia da cui è scaturito il Lobotomy Fest (il cui nome, come avrete capito, richiama anche l’originaria funzione psichiatrica dello spazio).

7) Il Lobotomy non è solo concerti, ma anche dj set, proiezione di film, presentazione di libri ecc, il tutto con il trait d’union dell’underground: siete contenti di questo vostro approccio al punk rock a 360 gradi?
Certo! La cultura punk rock e l’etica DIY sono stati e restano per noi dei capisaldi della nostra formazione, per questo troviamo fondamentale presentare questo mondo a chi non lo conosce o a chi ne è venuto a contatto solo col lato strettamente musicale. Abbiamo riscontrato un ottimo apprezzamento per queste iniziative e siamo convinti che aggiungano un grande valore al Lobotomy, perciò in ogni edizione del Festival daremo sempre spazio alla proiezione di film e documentari, alla presentazione di libri o a mostre artistiche.

8) Grazie ragazzi, lasciate gli indirizzi ai quali i nostri lettori devono fare assolutamente riferimento per rimanere sintonizzati con le vostre attività.
Grazie a voi!
Chi vuole restare aggiornato sul Lobotomy Fest può seguire le nostre pagine social:
Lobotomy Fest | Siena | Facebook
Lobotomy Fest (@lobotomy.fest) • Foto e video di Instagram

Se qualcuno vuole contattarci, il nostro indirizzo email è: [email protected]

Infine, questo è il sito web della corte dei miracoli, con tutte le informazioni sulle attività e sugli eventi che offre: www.lacortedeimiracoli.org

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Rimani aggiornato con tutte le news direttamente nella tua inbox!

Iscriviti alla newsletter, inserisci la tua email:

Iscrivendoti accetti il trattamento dei dati (D.L.196/03) NO SPAM! Potrai disiscriverti in qualisasi momento.

Previous Article

NO FUN AT ALL: DUE DATE IN ITALIA A MAGGIO

Next Article

Podcast by RUDE 84 - 2023 Episodio1

Spotify Playlist
Potrebbe interessarti..
I PROSSIMI CONCERTI
Total
12
Share

Cosa aspetti?

Rimani aggiornato con tutte le news di Punkadeka.it direttamente nella tua inbox!

Inserisci la tua email


Iscrivendoti accetti il trattamento dei dati (D.L.196/03)
NO SPAM!
Potrai disiscriverti in qualisasi momento.