Punkadeka 20 anni di DIY ...il libro

QUALCHE ROTELLA FUORI POSTO: raccolta fondi per il secondo libro di Mattia Bernardini

Il mio amico Mattia Bernardini, chitarra dei Manovalanza e degli NH3, ha scritto il suo secondo lavoro che parla di Skate di musica e vita punk, siccome abbiamo bisogno come l’acqua di persone come Mattia vi segnalo la campagna di crowdfunding che ha lanciato a sostegno della pubblicazione, percui non fate i pidocchi e sostenete che da quello che ho letto il libro merita di vedere la luce:

…è un avvincente romanzo di avventura che parla principalmente di Skateboard e musica alternativa. I protagonisti sono due amici che si sfidano in continuazione dando vita a grottesche avventure, tipo corse sullo skate, risse ai concerti e fumogeni alla polizia durante le manifestazioni, e molto altro.

Il romanzo è stato accettato da Bookabook, una casa editrice che funziona in crowdfunding. Ovvero, abbiamo lanciato una campagna di raccolta preordini che ha l’obiettivo di arrivare ad almeno 200 copie vendute (sia cartaceo che digitale) in 100 giorni.

Per questo motivo mi aiuterebbe molto spargere la voce!

Il libro si preordina da qui:

bookabook.it/libri/qualche-rotella-posto/

Si può leggere gratuitamente il primo capitolo (dal titolo fuga). Ad ogni capitolo è associata una canzone che lo ha ispirato, e per questo primo capitolo è “Sosta” dei Punkreas.

È un progetto che riguarda fortemente la musica alternativa e punk, visto che nel libro giocano un ruolo fondamentale i brani di No Use for A Name, Lagwagon e Rage Against the Machine.

Nell’attesa di tornare presto sopra e sotto i palchi, io propongo di tenersi impegnati così… Leggendo!

 

La luce ritorna. Mi ritrovo tutta la folla davanti. Volti stupiti, perplessi, divertiti. Un mare di gente che ogni giorno accetta tutto ciò che gli succede passivamente, senza ribellarsi mai, e senza capirne nemmeno il motivo.
Ma io so che fra loro ci sono alcuni, pochi invisibili eletti, che si ribellano eccome. Ed è per loro che lo faccio.
Per i ribelli, per gli scettici, per i sognatori.
Lorenzo dal mixer riesce a fare partire la base che gli ho chiesto, cogliendo di sorpresa il tecnico del suono che aveva lasciato le preziose apparecchiature incustodite per indagare sull’improvviso blackout.
A tutto volume dall’impianto parte un riff di chitarra che sveglierebbe un morto da quanto è pieno di carica, rabbia e indignazione per ogni ingiustizia del mondo.
Un riff di chitarra fottutamente perfetto, accompagnato da basso e batteria pesanti e cadenzati, seguiti da una voce che ha segnato un’intera generazione di ribelli.
«Lights out, Guerrilla Radio! Turn that shit up!».
Lancio lo skate sul palco, e ci volo sopra. Quattro metri di rincorsa, non di più.
Le luci bianche sono accecanti, non vedo nulla di ciò che c’è al di là del legno liscio. Ma in qualche modo sento comunque centinaia di sguardi puntati su di me.
Sfreccio sopra la tavola a tutta velocità. Arrivo al bordo del palco.
Salto, scalciando con il tallone del piede destro verso l’esterno, e con la punta del piede posteriore, il sinistro, verso avanti.
La tavola flippa velocissima, facendo un giro completo di trecentosessanta gradi in tutti due i versi.
Sono sospeso sul vuoto, a metà strada fra il palco e le transenne che delimitano la pista.
Sospeso in aria, con la musica dei Rage Against the Machine che suona energica e potente per tutta l’area della festa, con il volto concentrato e la lingua fra i denti.
Sospeso in aria, con l’adrenalina in circolo dappertutto, ed il cuore che galoppa come un cavallo imbizzarrito.
Un metro di altezza, due e mezzo di lunghezza… Un salto spettacolare.
Signore e signori del paese, ecco a voi il Laser Flip.
Anche conosciuto come 360 heelflip.

Potrebbe interessarti..

NH3: l'intervista esclusiva per Punkadeka!

In collaborazione con Gab De La Vega ed Epidemic Records, pubblichiamo in esclusiva  per Punkadeka l’intervista ... Read more

Continua a leggere...

Non c'è spazio: DIFENDIAMO IL VECCHIO SON!

Al via la raccolta fondi per il Vecchio Son, lo storico locale del buon Steno, ... Read more

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Potrebbero interessarti anche ...
Punkadeka 20 anni di DIY ...il libro