Punkadeka 20 anni di DIY ...il libro

REGARDE pubblicano “Wide Awake”, primo singolo del nuovo album “The Blue And You”

Direttamente dal loro comunicato stampa, eccovi servito “Wide Awake”, il primo singolo estratto dal nuovo album dei Regarde, “The Blue And You”

Info sul gruppo:
https://www.facebook.com/regardeband/
Etichette:
https://www.facebook.com/epidemicrecordshc
https://www.facebook.com/throughloverec
LINK AL VIDEO UFFICIALE: https://youtu.be/GDSphC1i2kM

Il quartetto emo/indie vicentino Regarde annuncia l’uscita dell loro secondo album full length, che si chiamerà “The Blue And You” e lo fa diffondendo in anteprima il primo singolo, “Wide Awake”.
Il brano è intrigante, emotivo, melodico e orecchiabile come non mai, fatto di chitarre armoniche e dilatate, passi lunghi ma cadenzati e voci morbide.
In questa anteprima si assapora il grande impegno nel songwriting e l’attenzione al dettaglio nel lavoro in studio, affrontato questa volta con il produttore Bob Cooper a Leeds, Regno Unito.

Il singolo da il via ai preorder della versione fisica, in vinile che uscirà a Gennaio. La collaborazione tra Epidemic Records (già etichetta dei Regarde con Leavers, LP precedente che ha saputo dimostrare le grandi doti di questo gruppo) e la tedesca Through Love Records porta alla produzione di due versioni colorate, quella blu (300 copie) e quella limitata trasparente e bianca con splatter blu (100 copie), disponibile in pochissimi pezzi in Italia tramite Epidemic Records, mentre la maggior parte sarà in vendita tramite l’etichetta di Amburgo.
Il preorder può essere fatto qui: https://www.epidemicrecords.net/store/20-preorder

“The Blue And You” è un album di 10 tracce che parla dell’inevitabile conflitto interno, di quei momenti in cui finalmente si riesce ad affrontare il “Blue” sepolto nel nostro profondo.
Ansia, preoccupazione e malessere sono parte di noi, una proiezione del nostro essere. Anche se a volte il loro peso pare insopportabile, il “Blue” continua a a crescere dentro di noi, mutando forma, nei volti riflessi negli specchi, inquinando ogni angolo dei posti in cui viviamo, finchè finalmente ci troviamo faccia a faccia con esso e possiamo abbracciare la nostra vera essenza.

Musicamente questo album si concentra sulle vibrazioni che sa dare, giocando con la perfezione del basso e con melodie di chitarre orecchiabili, disegnando brani accattivanti e fruibilissimi.
Immaginatevi i Turnover di “Peripheral Vision” combinati con il tiro dei Title Fight, il tutto condito con tanta “anima ed amore”, ingredienti tipici dell’emo italiano e avrete la ricetta scelta dai Regarde per farvi innamorare del loro suono.

Un ritorno col botto, come si suol dire, per una band giovane ma che negli anni ha saputo creare una propria, bellissima, identità.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Potrebbero interessarti anche ...