Punkadeka 20 anni di DIY ...il libro

Serata PUNK HARDCORE all’Eterotopia (San Giuliano M.se, 23/11/19)

Ultimamente le serate si accavallano mica da ridere, anche stasera in giro c’è il mondo e per certi versi è un bene, io ho deciso all’ultimo momento di andare in Eterotopia a San Giuliano Milanese per una serata, che a onor del vero è iniziata nel pomeriggio, piena di gruppi interessanti.
Non sono riuscito ad arrivare prima delle 21:00, ed è un peccato perché mi sono perso un sacco di gruppi che non conoscevo, incontro subito il buon Tiro che finalmente conosco di persona, è lui a guidare le danze stasera ed a lui va il merito, insieme a Ruggero Professional Punkers, di tenere viva la fiaccola del Punk in provincia, ma iniziamo a raccontare…salgono sul palco i Begbie, insolito duetto chitarra-batteria che fa Hardcore veloceiperviolento solo suonato, due macchine da schiaffi che coi loro suoni riescono a creare una bellissima atmosfera senza aprire bocca, se non per dire i titoli delle canzoni, poi salgono i Morso, altra bellissima sorpresa, Hardcore urlato con un po di tecnica che non guasta affatto, tengono bene il palco per una mezz’ora abbondante di sanissime mazzate sui denti.
Arriva qualcuno alla spicciolata, io passo dal mio amico Massimo per prendere il disco dei SenzaBenza e faccio due parole con Tiro, Russu e Kurma finché salgono i Vynil, gruppo che conosco da un po e che non ho mai visto live, beh l’impatto è devastante, PunkHardcore verace e genuino, spontaneo, qualche amico sotto al palco gli da man forte, anche se purtroppo stasera l’affluenza non sarà da record, e dopo il fulminante live dei milanesi si inizia col revival anni ’90! I Totale Apatia non li vedevo da due vite, e devo dire che sono rimasto piacevolmente sorpreso di averli trovati così in forma e con tanta voglia di sparare le loro cartucce, finalmente si poga un pelo, più che altro una ballata sincera tra amici ed è bellissimo!
Ultimi a chiudere la baracca tocca ai veterani Rappresaglia, la decina scarsa di pogatori s’è dileguata e sono rimasti solo gli eroi a vedere Maurizio e compagnia ad insegnare al mondo come si fa il punk, da gentlemen quali sono ringraziano i presenti per la compagnia e fanno scorrere una playlist che conosco a memoria, ma che ogni volta è un flash (domenica al Revolution Rock me la fate “oltre la porta”?), e si conclude così una serata dove mi ha fatto piacere partecipare, e dove ho trovato come sempre tanti amici pronti a fare due chiacchiere con un vecchio prolisso come me.

Potrebbe interessarti..

RFC "20 years' party" sabato 28 dicembre!! E fuori il primo singolo del nuovo album

Gli RFC (Ritieniti Fortemente Coinvolto), ska-punk band casertana che ho visto dal vivo in un ... Read more

Continua a leggere...

Signore e signori: THE NICE GUYS!

Sinceramente ne sento parlare da un po, ma non ho mai approfondito l'argomento perché sono ... Read more

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Potrebbero interessarti anche ...
Punkadeka 20 anni di DIY ...il libro