THE ADVERTS

THE ADVERTS
A cura di   |     |  
 Scrivi un commento!

Uno dei gruppi più importanti della prima ondata punk britannica, la loro “Gary Gilmore’s Eyes” entro persino nella Top20 dei singoli inglesi, ecco l’intervista a T.V. Smith voce e fondatore della band.

Ho letto nel libro di John Savane “England’s Dreaming” che hai formato gli Adverts dopo aver visto un concerto dei Sex Pistols. Da quale bands eravate influenzate?

Provammo a non essere influenzati da nessuna band. Io avevo già iniziato a scrivere le canzoni per la band prima di vedere i Pistols suonare, ma vederli fu importante per noi perché mostrarono che tutti potevano farlo e ci fece prendere consapevolezza che anche noi potevamo farlo

 

Che cosa ricordi del tuo primo concerto al Roxy?

Provavamo già da qualche mese, ma fare il primo concerto era molto diverso dalle prove. Penso ci fossero circa 40 persone nel club, nessuno di loro sapeva che cosa stessimo per suonare.neanche noi sapevamo che cosa stavamo per suonare. Salimmo sul palco, iniziammo a suonare e quel rumore venne fuori.

 

Secondo me “Crossing the red sea with…” è il miglior album punk inglese di sempre. Quali sono le tue canzoni preferite?

Amo ancora tutte le canzoni di quell’album. Parlavano tutte di cose che significavano qualcosa per me. Comunque direi che le canzoni legate a quelle che stava succedendo a quei tempi sono le mie preferite: One chord wonders, Bored teenagers, no time to be 21, safety in numbers, great british mistake.

 

Mi sono sempre piaciuti molto i testi delle tue canzoni. Come le componevi?

Mi sedevo con una chitarra e buttavo giù qualcosa che mi veniva in mente le legavo alle melodie che avevo in testa. Poi lavoravo su queste finchè in qualche modo diventavano una canzone. Non ho mai capito realmente come faccio

 

La scena inglese era composta da gruppi molto diversi fra loro. Con quali bands eravate maggiormente in confidenza?

Eravamo in confidenza con la maggior parte delle bands in circolazione. Ci incontravamo con la maggior parte delle altre al Roxy o ad altri concerti a Londra

 

Eravate interessati a tematiche sociali o politiche ?

Non sono mai stato realmente coinvolto nella politica, ma volevo scrivere di cose che affliggevano la mia vita, era un misto di tematiche personali e sociali

 

“Bored Teenagers” è la canzone punk che amo di più. Come l’hai scritta?

Parla dei ragazzi che si sentono maggiormente alienati. A quel tempo vivevo vicino alla pista di decollo dell’aeroporto di Heatrow, è da qui che viene il verso della canzone “sitting watching the planes burn up through the night”

 

Che cosa mi dici sullo scioglimento della band?

Era arrivato tutto troppo presto….sembrava che avessimo tutto gli svantaggi della fama ma nessuno dei vantaggi. Avevamo un disco in classifica e eravamo in tour tutto il tempo ma non avevamo ancora un soldo. Non eravamo più amici uno con l’altro e avevamo firmato per una major che non aveva reale interesse in noi dopo i primi mesi…il secondo album fu un disastro commerciale…era ovvio che fosse giunto il momento di fermarci.

 

Pensi che alcune bands degli anni ‘90s siano influenzate dal punk-rock degli Adverts?

Penso che un sacco di rock band degli anni ‘90s siano state influenzate dal punk rock. Non penso ci sarebbero stati i Nirvana senza il punk-rock, per esempio. Ma non penso ce ne sia qualcuna che sia influenzata dagli Adverts

 

Dopo lo scioglimento degli Adverts, hai iniziato una carriera solista. Cosa stai facendo adesso? Hai dei nuovi progetti per il futuro?

Dopo gli Adverts ho avuto una band chiamata “Explorers”, poi per cinque anni sono andato in tour con un’altra band chiamata Cheap. Negli ultimi dieci anni sono in tour da solo, cercando si portare sul palco l’energia e la forza del punk rock usando solo una chitarra acustica. Ho pubblicato tre album e una manciata di eps, e l’anno scorso un “Best Of” con i Die Toten Hosen come band di supporto.

 

Che fine hanno fatto gli altri membri degli Adverts?

Nessuno di loro ha più suonato in una band dopo lo scioglimento degli Adverts. Gaye ha smesso di suonare del tutto, non prendendo mai più in mano un basso. Laurie si è trasferita in Islanda. Howard è morto per un tumore al cervello qualche anno fa…

 

Hai mai pensato ad una possibile reunion degli Adverts?

Non ci sarà mai una reunion degli Adverts


Cosa ne pensi?   ...Scrivi il tuo commento!

Per scrivere un commento puoi:
effettuare il Login o registrarti
 
o compila i seguenti campi: