Duff Records Vol. 1 fuori a Giugno. Ecco le prime band!

Per gustare Duff Records Vol. 1, la prima compilation Duff Records, bisognerà attendere ancora qualche settimana. Ma intanto la giovane etichetta indipendente italiana ha diffuso le prime anticipazioni sugli artisti che ne faranno parte.

Non potevano mancare i Duff, ultra ventennale band punk rock calabrese, che dopo lo scioglimento del 2017 e a tre anni di distanza da “Selfie”, tornano con un inedito: un cupo e amaro racconto delle ragioni che hanno portato i musicisti a smettere di portare la propria musica in giro per l’Italia.

Nella compilation compariranno anche due gruppi statunitensi della scuderia Slope Records. Innanzitutto i The Blankz, prolifica band pop punk di Phoenix, Arizona. Dal 2017 il quintetto (voce, chitarra, synth, basso e batteria) sforna un singolo dietro l’altro. Come “I Don’t Love You”, uscito circa un mese fa.

Vengono da Cape Cod, Massachusetts, invece i The Freeze, storica band della scena underground di Boston. Il gruppo capitanato da Clif “Hanger” Croce propone da più di trent’anni un duro e rapido punk rock melodico. Ha all’attivo sette album ed è apparso nella leggendaria compilation “This is Boston Not LA” del 1982 e nella colonna sonora di “American Hardcore” del 2007. L’ultimo album, “Calling All Creatures”, è stato pubblicato da Slope Records lo scorso aprile.

Gli ultimi annunci riguardano due band del roster Duff Records, che compariranno nella compilation con due brani inediti. I Pecoranera, punk rock band modenese, hanno prodotto un EP omonimo nel 2010 e due album (“7 minuti avanti” del 2014 e “Difetti di produzione” del 2018). Gli Hollow Lies, trio punk rock nato sei anni fa a Roma, hanno all’attivo due EP (“Vuote bugie” del 2013 e “Forte nei denti” del 2018).

Non è ancora nota la data ufficiale di uscita della compilation, ma sappiamo che nei prossimi giorni sui canali social Duff Records sarà pubblicata la copertina, le cui grafiche sono state curate dal grande Tommy Eppesteingher.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Potrebbero interessarti anche ...