The DAMNED

The DAMNED
A cura di   |     |  
 Scrivi un commento!


Torna in Italia la ‘dannata’ band londinese capitanata dal vampiresco Dave Vanian e dall’eccentrico Captain Sensibile, storicamente voce e basso (poi chitarra) di quello che è ufficialmente riconosciuto come il primo gruppo punk nato in Inghilterra. Prima che salga sul palco, incontriamo al bar il mitico ‘capitano’ che risponde amichevolmente ad alcune domande sulla storia dei Damned, in un inglese dall’accento molto cockney.
 

Quando il vostro primo singolo “New Rose” uscì nel 1976 a quali gruppi guardavate? Perché il punk in Inghilterra non esisteva all’epoca… 

 

Infatti, il punk esisteva in America con gli MC5 e gli Stooges che tutti noi amavamo molto. In Inghilterra c’era un certo tipo di musica interessante, ad esempio gli Sweet… C’era un sacco di glam rock alla metà degli anni ’70. Alcuni brani degli Sweet erano buoni: suonavamo spesso la loro Ballroom Blitz ed anche Action era un grande singolo. Dovevi darti parecchio da fare per realizzare buona musica perché all’epoca c’era molto easy listening, country rock e, chiaramente, disco music. La metà dei ’70 è stata davvero terribile per chi amava un certo tipo di musica più aggressiva!

 

Negli Stati Uniti quindi c’erano MC5 e Stooges. E in Inghilterra?

 

In Inghilterra c’erano i Pink Fairies, gli Sweet, Gary Glitter,…

 

Ti piacevano ad esempio i Rolling Stones?

 

No, i Rolling Stones erano merda! La loro tragedia è stata che nei primi 3 o 4 anni hanno prodotto alcune delle canzoni più incredibili che abbiano mai scritto ma dal 1971 non hanno prodotto altro che merda. C’è stato un incredibile calo di creatività. Da non crederci. Mi chiedo cosa è successo a queste persone. Hanno guadagnato troppi soldi o semplicemente si sono stancati… Non riesco a capire!

 

Conoscevate i Clash e i Sex Pistols? C’erano alcune differenze tra voi e loro?

 

Sì, ci conoscevamo molto bene. Tutti i gruppi punk inglesi erano molto diversi tra di loro; per esempio gli Stranglers erano molto diversi dai Generation X.

Alcuni ragazzi erano molto in gamba: come Mick Jones e Johnny Rotten, che ho sempre trovato una persona molto intelligente e divertente.

 

Mick Jones suonava inizialmente in un gruppo con Brian James…

(il futuro bassista dei Clash e il primo chitarrista dei Damned suonavano infatti insieme nei London SS, ndr)

 

Sì, erano molto amici; anch’io ho frequentato Mick Jones per 2 o 3 anni, mi piaceva molto.

 

Ma voi eravate diversi dagli altri gruppi, ad esempio non eravate per niente politicizzati

 

Questo non è del tutto vero! Personalmente ho scritto alcune canzoni molto di sinistra, canzoni anti-Thatcher, “Thanks for the night” era molto anti-Thatcher, e canzoni in cui si parla dei sindacati. Io sono socialista. Ho scritto anche alcune canzoni contro la religione, nonostante i miei genitori siano cattolici.

 

Qual’è la tua provenienza sociale? Vieni da Londra…

 

Vengo da un’ordinaria famiglia della working class. Mio padre riparava i lampioni in strada. Già il padre di mio nonno faceva questo mestiere: accendeva le lampade a gas per le strade.

Quando ho lasciato la scuola ho lavorato come addetto alle pulizie dei cessi. Ed ora sono un chitarrista punk rock. Non so qual’è il mestiere peggiore! (risate).

 

Quali erano le tue ambizioni quando eri ragazzo?

 

Ho visto un gruppo chiamato T Rex quando facevo l’addetto alle pulizie dei cessi. Vedi, io non sono un ragazzo di bell’aspetto e quando ho visto che Marc Bolan sul palco aveva una trentina di ragazze che lo desideravano, che volevano fare sesso con lui, ho pensato “fucking hell”, lui fa il mestiere che voglio io! Così subito dopo mi sono comprato una chitarra.

 

Cosa pensi di Malcolm McLaren?

 

E’ un maledetto bugiardo e un “asshole”. E onestamente posso dire che è stato lui a rovinare Sid Vicious. Sid era un ragazzo simpatico ma stupido e Malcolm non avrebbe dovuto spingerlo verso la droga. Non è stato un bravo manager. Perché un bravo manager dovrebbe stare dietro alle persone. Sid era giovane e stupido, Malcolm era intelligente ed avrebbe dovuto badare di più a Sid.

 

Ha cercato di sfruttarlo…

 

Sì, ha sfruttato totalmente Sid. L’abilità contro la stupidità. Biasimo Malcolm per come si è comportato con lui. Perché Syd non era un cattivo ragazzo. Ma è diventato un drogato perso perché Malcolm aveva preso ad incoraggiarlo. Terribile.

 

Perché credi che nel corso degli anni ’80 il movimento punk sia morto?

 

In Gran Bretagna c’è stato un legame forte tra punk e fascismo. Per me il punk è sempre stato intelligente e socialista. Quando gli skinheads si sono appropriati del punk per me è stato uno schifo. Adesso noi acclamiamo il ritorno del punk. Il punk è un grande movimento working class. La prima regola del punk è che non ci sono regole. Non deve esserci fascismo nella musica. Mi fa venire la nausea. Adesso il punk è tornato un’altra volta ed è una cosa fantastica. Tutto il punk è buono eccetto quello americano che è merda.

 

Ma adesso voi suonate con una “punk girl” di Los Angeles, Patricia Morrison (dagli anni ’70 ex bassista di Bags, Gun Club e altri gruppi, ndr), che ora è con i Damned!

 

Sì, ma Patricia ha avuto una bambina quindi non è qui stasera. Ha avuto una figlia da Dave Vanian tre settimane fa. Patricia è stupenda. Hanno chiamato la loro bambina Emily.

 

Come me!

 

No, davvero? Che coincidenza!!!


Cosa ne pensi?   ...Scrivi il tuo commento!

Per scrivere un commento puoi:
effettuare il Login o registrarti
 
o compila i seguenti campi: