Punkadeka.it Contest

T-REX SQUAD: #alladeriva

Prosegue il viaggio dei nostri tirannosauri preferiti, da qualche tempo infatti è uscito per 3000 etichette l’atteso seguito di #resistiallestinzione, disco che mi aveva lasciato ottime impressioni, uscito appena prima del troiaio che stiamo vivendo da due anni, ed anche sto giro nonostante le braccia corte, che non devono mai essere una scusa (cit.), se ne escono con dei buoni proiettili punk rock.
Tutto inizia con il grande Doc Brown che intraprende un viaggio magari un po avventato ma necessario, ed introduce perfettamente le 6 tracce che riprendono l’ottimo esordio con qualcosa in più, con la consueta dose di “vaffanculo” più o meno espliciti dove serve e molta ironia, tracce che entrano subito nella testa più per il loro significato che per l’orecchiabilità, mi riferisco in particolare al singolone “guerra” con citazione wretchediana, che assieme all’irriverente traccia di apertura, in compagnia del grandissimo Totonno, descrive per bene il nostro attuale momento storico; uno dei pezzi che preferisco rimane “fine/inizio” per svariati motivi: il primo è che in una sola taccia ci sono ben due delle mie voci preferite, la seconda è che è un pezzone pazzesco con un ritornello da podio sicuro, ma francamente mi pare difficile trovare qualche cosa di storto o che non mi piace in ogni singolo pezzo, anche l’intermezzo “#ansiangelo” ha il suo maledetto perché, e non solo per noi ansiosi. Musicalmente come l’altra volta rialzo le mani, ma sottolineo che l’evoluzione c’è stata, con l’introduzione di potenti parti Oi! ed addirittura in levare nell’ultima traccia con tanto di tastiera, dove tra le altre cose viene citato Jurij Gagarin. Insomma le basi di questa band sono solidissime e le idee non mancano, resta solo da vederli all’opera su qualche palco.
Registrato presso lo Studio 73 da Riccardo Pasini, cui va il merito di un grande lavoro, e da segnalare anche il bell’artwork, prodotto grazie alla collaborazione di Duff Records, Last Decay, Dinomite records, Controversy records, Arrosti records, Scatti Vorticosi rcords, Charles records, Gasterecords, Rumagna Sgroza, Castelfidardo Hardcore Crew, Born Strong Distro.

tracklist:
01. pericolo feat. Totonno – Duff
02. fine/inizio feat. Gabri – Plakkaggio/666
03. #ansiangelo
04. guerra
05. progetto Dino
06. n’Oi! ragazzi feat. Ricardo Pasini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Rimani aggiornato con tutte le news direttamente nella tua inbox!

Iscriviti alla newsletter, inserisci la tua email:

Iscrivendoti accetti il trattamento dei dati (D.L.196/03) NO SPAM! Potrai disiscriverti in qualisasi momento.

Previous Article

THE LAST GANG: video di "Blueprint" (FUGAZI)

Next Article

RFC: presto fuori il singolo "FUORI DAL CORO"

Spotify Playlist
Potrebbe interessarti..
LEGGI TUTTO

ANXTV

 Gli ANXTV sono una giovanissima band nata a LaSpezia nel 2005 e questa è la loro prima demo.…
I PROSSIMI CONCERTI
Total
2
Share

Cosa aspetti?

Rimani aggiornato con tutte le news di Punkadeka.it direttamente nella tua inbox!

Inserisci la tua email


Iscrivendoti accetti il trattamento dei dati (D.L.196/03)
NO SPAM!
Potrai disiscriverti in qualisasi momento.